New

L'Istituto è una istituzione scolastica italiana all'estero paritaria che propone tre corsi di studio: Scuola Primaria (Scuola Elementare, quinquennale) Scuola Secondaria di I grado (Scuola Media, triennale) Liceo (quadriennale) I titoli di studio sono rilasciati dal Ministero degli Affari Esteri della Repubblica Italiana. Il diploma di maturità conseguito al termine degli studi liceali permette l'iscrizione a tutte le università del Mondo, Svizzera compresa

Finalità educative

Durata: 5 anni. Le attività di insegnamento, sono ripartite in 29 ore di lezione settimanali La finalità del primo ciclo è l’acqui¬sizione delle conoscenze e delle abilità fondamentali per sviluppare le competenze culturali di base nella prospettiva del pieno sviluppo della persona. In questa prospettiva ogni scuola pone particolare attenzione ai processi di apprendimento di tutti gli alunni e di ciascuno di essi, li accompagna nell’elaborare il senso della propria esperienza, promuove la pratica consapevole della cittadinanza. Fin dai primi anni la scuola promuove un percorso di attività nel quale ogni alunno possa assumere un ruolo attivo nel proprio apprendimento, sviluppare al meglio le inclinazioni, esprimere le curiosità, riconoscere ed intervenire sulle difficoltà, assumere sempre maggiore consapevolezza di sé, avviarsi a costruire un proprio progetto di vita. Così la scuola svolge un fondamentale ruolo educativo e di orientamento, fornendo all’alunno le occasioni per acquisire consapevolezza delle sue potenzialità e risorse, per progettare la realizzazione di esperienze significative e verificare gli esiti conseguiti in relazione alle attese.

Progetto di potenziamento della lingua inglese (CLIL)

Il CLIL è un approccio didattico che promuove un apprendimento linguistico focalizzato sul contenuto: specifici contenuti didattici vengono insegnati in lingua straniera. Il metodo è basato sulla strategia del rinforzo incrociato. La lingua straniera è usata come spunto di interesse per rinforzare l’apprendimento curricolare, mentre l’applicazione a specifici contenuti contestualizza l’uso della lingua e ne migliora l’apprendimento: in tutte le classi. Le ore di CLIL sono quattro per classe oltre alle ore curricolari di lingua inglese.

Research and Design Competition – IDC 2020

Progetto in collaborazione con l’USI (Università della Svizzera Italiana) di Lugano Classi Quarta e Quinta.

Programma di lettura lingua inglese

Siamo lieti di annunciarvi che, per agevolarvi nel procurarvi i libri, anche quest'anno abbiamo organizzato una vendita di libri USBORNE, che si terrà mercoledi' 23 ottobre dalle ore 10.00 alle ore 13.00 presso il nostro Istituto, al primo piano, accanto alla segreteria.

Per assistervi nell'identificare il livello adatto, vi alleghiamo una tabella. La nostra casa editrice di riferimento è la USBORNE ma potrete trovare libri con traccia audio di livello simile anche di altre case editrici. I libri andranno sia ascoltati che letti. In allegato troverete anche un'ulteriore tabella con indicazioni piu' precise, per classe e livello, su come preparare il "book report". A seguire, vi riportiamo ulteriori informazioni e consigli riguardanti il nostro programma di lettura. PROGRAMMA DI LETTURA 2019/2020 Il programma di lettura prevede che i vostri bimbi leggano 4 libri in lingua inglese durante i 4 periodi piu' lunghi di vacanza dell'anno scolastico. Ad eccezione dei bambini madrelingua o bilingue, i libri andranno acquistati con CD audio (USBORNE) o con traccia audio scaricabile da internet (Mac Millan), in modo da poter essere guidati nella pronuncia delle parole scritte. Sarebbe inoltre opportuno che fossero i bambini stessi a scegliere i libri secondo il loro gusto ed interesse in modo da stimolarne la curiosità e aumentarne la motivazione nel leggere. Oltre alle vendite di libri organizzate a scuola, qui sotto troverete altri 2 modi per acquistare: USBORNE CHILDREN'S BOOKS WITH AUDIO CD (http://www.usborne.com/catalogue/subject/1~yr~rpcd/books-with-audio-cds.aspx), sito dal quale poter acquistare dei libri cartacei con CD, divisi per livello che però vengono spediti solo in Italia. In alternativa potrete ordinarli presso la libreria Segnalibro di Lugano (http://www.segnalibro.ch/). Macmillan Children's Readers (http://www.macmillanyounglearners.com/readers/macmillan-childrens-readers), dal quale poter acquistare i vostri libri divisi per livello con traccia audio scaricabile dal sito. Vi ricordiamo inoltre due siti utili dai quali i vostri bimbi potranno prima ascoltare delle storie e poi leggerne il testo. http://www.storynory.com/ http://learnenglishkids.britishcouncil.org/en/

Progetto psico-educativo IL GECO

Si configura come un insieme di interventi ad ampio raggio che possono essere articolati in numerosi e specifici programmi rivolti ai docenti, agli alunni e ai genitori di ogni ordine e grado. Gli interventi sono articolati in laboratori in classe, seminari e corsi, in base alle specifiche esigenze dei soggetti interessati. Classe II: Laboratorio sulle emozioni articolato in 3 incontri; Classe IV: Laboratorio sull’affettività articolato in tre incontri; Classe V: Laboratorio sul Cyberbullismo e “Social network. Opportunità e rischio”

Progetto Sportivamente

Tutte le classi, durante le ore di educazione motoria, frequentano il corso di pattinaggio su ghiaccio da novembre a dicembre e il corso di nuoto da aprile a maggio per poter rispondere al grande bisogno di movimento dei bambini e valorizzare le risorse e le opportunità di pratica motoria e sportiva offerte dal territorio.

Progetto “Up”

La contemporaneità è una risorsa preziosa per la Scuola Primaria. Essa è essenziale per assicurare a tutti gli alunni il massimo sviluppo delle loro capacità, per garantire la qualità e l’unitarietà dell’insegnamento e per vivere esperienze formative in cui i bambini siano protagonisti attivi e in cui vengano rispettati tempi e stili individuali di apprendimento.

Progetto Natale

Nasce dal desiderio di ricordare ai bambini il vero significato del Natale e il messaggio di pace e libertà in esso contenuti. Nel mese di dicembre i bambini saranno impegnati in varie attività natalizie.

Progetto “La Notte del racconto"

È un’iniziativa che nasce nel 1991 ed è promossa dagli Istituti Scolastici e dalle Biblioteche di tutta la Svizzera. Si propone di migliorare in modo piacevole e un po’ magico delle competenze linguistiche che stanno alla base del saper leggere e dello scrivere. La nostra partecipazione a questa iniziativa, sostenuta dall’UNICEF e patrocinata dal Presidente della Confederazione, si propone di superare il mero aspetto formativo e punta sullo stimolo all’ascolto per creare immagini mentali, dilatare i tempi di attenzione e suscitare emozioni che avvicinano alla lettura.

Progetto Teatro"

I docenti, con la guida e il supporto del gruppo teatrale Fata Morgana di Como specializzato in tali attività per l’infanzia, costruiscono un percorso che parte da un tema che, in fase preliminare, è sviluppato all’interno della classe attraverso la lettura di libri, la visione di audiovisivi e conversazioni sull’argomento scelto. Successivamente gli esperti del gruppo teatrale intervengono nelle classi e in tre incontri propedeutici costruiscono con i bambini e i docenti il copione. Nella fase conclusiva, per un’intera settimana, le lezioni curriculari vengono sospese e la scuola diventa un laboratorio teatrale nel quale tutte le discipline convergono nella preparazione dello spettacolo, che rappresenta la fase conclusiva del percorso stesso: in tutte le classi.

PROGETTO "DIVENTO UNA GUIDA"

In collaborazione con il Lac edu “Divento una Guida” è percorso articolato in 3 incontri con esperti del museo che introducono i bambini nel mondo dell’arte

Pensiero computazionale

Nel mondo odierno i computer sono dovunque e costituiscono un potente strumento di aiuto per le persone. Per essere culturalmente preparato a qualunque lavoro uno studente di adesso vorrà fare da grande è indispensabile quindi una comprensione dei concetti di base dell’informatica. Esattamente com’è accaduto in passato per la matematica, la fisica, la biologia e la chimica. Il lato scientifico-culturale dell'informatica, definito anche pensiero computazionale, aiuta a sviluppare competenze logiche e capacità di risolvere problemi in modo creativo ed efficiente, qualità che sono importanti per tutti i futuri cittadini. Il modo più semplice e divertente di sviluppare il pensiero computazionale è attraverso la programmazione (coding ) in un contesto di gioco completato dall'applicazione su componenti robodici/domotici.

image

Corsi

Nella Scuola Primaria, accanto all'insegnamento curricolare della lingua inglese, si offre la possibilità di seguire corsi aggiuntivi pomeridiani di: Inglese, Francese, Tedesco, Cinese, Russo, basati su di una dimensione ludico-narrativa in un contesto rassicurante: la drammatizzazione, il canto, i giochi di associazione parola-immagine. A partire dall’anno scolastico 2016-2017, gli alunni delle classi terza e quinta potranno sostenere l’esame di certificazione Cambridge per i livelli Starters, Movers, Flyers

Attività extracurricolari"

Visite e viaggi di istruzione Oltre a quanto affermato nelle linee generali, si ricorda che un momento fondamentale nell’ambito del percorso scolastico, è costituito dalla partecipazione a visite e a viaggi d’istruzione. Nell’arco dei cinque anni, gli studenti della Scuola primaria, partecipano a una serie di uscite che riguardano:

Visite a mostre d’arte organizzate in Svizzera o in Italia

Visite a Musei di carattere artistico, storico, scientifico, tecnologico"

Visite a Luoghi d’arte

Visite a luoghi d’interesse naturalistico

Attività sportive

Studio pomeridiano assistito

Gli alunni che desiderano svolgere i loro compiti sotto la guida e la sorveglianza di insegnanti di supporto possono fermarsi a scuola il pomeriggio dopo le lezioni e usufruire del servizio di studio pomeridiano, che ha sempre incontrato il favore delle famiglie, infatti gli allievi, suddivisi in piccoli gruppi e sotto la guida di un insegnante, affrontano in classe i loro impegni per i giorni seguenti. Gli alunni che incontrano difficoltà, oltre a seguire una didattica più flessibile durante le attività curricolari, possono essere coinvolti in attività di recupero. La programmazione del recupero indica in modo preciso le aree di carenza, gli interventi previsti, le modalità di verifica dei risultati raggiunti.

Seguici