CHIAMACI:

+41 (0) 919943871

CH – LUGANO,
Via Nassa , 66
6900 Lugano
e-mail: segreteria@ldavinci.org

Medie

  Finalità educative

Nel corso del primo biennio e della classe terza sarà cura dell’equipe educativa adoperarsi affinché gli alunni giungano a:

rendersi conto dei mutamenti fisici e psichici legati al processo di crescita

aprirsi all’ambiente sociale e naturale circostante, rispettarlo e riconoscerne le peculiarità

affrontare i problemi che incontrano, elaborare delle possibili soluzioni ricorrendo con fiducia alle famiglie e ai docenti

comprendere l’importanza della cultura in senso lato e avvicinarsi con interesse a quella parte di essa che viene trasmessa a scuola

rispettare la creatività, percepire e decodificare i messaggi trasmessi dalle varie forme d’arte

conoscere e accettare se stessi e non subire passivamente modelli stereotipati di comportamento imposti dal gruppo

   Orario scolastico

La Scuola Secondaria di Primo Grado prevede una frequenza pari a 36 ore settimanali suddivise in cinque giorni scolastici per settimana come segue:

Lunedì Martedì Mercoledì Giovedì Venerdì
8.00-16.00 8.00-16.00 8.00-13.25 8.00-16.00 8.00-13.25

 

ORARIO MEDIE

 

  Materie, monte ore

Attività e insegnamenti obbligatori per tutti gli studenti Ore settimanali
Italiano 7
Storia e Geografia 4
Inglese 3
Francese o Tedesco 3
Matematica e Scienze 8
Tecnologia 2
Arte e immagine 2
Musica 2
Scienze motorie e sportive 2
Informatica 2
Religione 1
Totale 36

Le ore di lingua inglese, in seconda e terza media, vengono effettuate in presenza di due insegnanti, di cui uno madrelingua. In prima media l’insegnante madrelingua affianca il docente di informatica nell’ambito del progetto CLIL.

 

Strumenti didattici

Strumento fondamentale per l’apprendimento rimane il libro di testo: l’allievo viene guidato alla comprensione del linguaggio specifico e degli strumenti operativi di cui esso è corredato. Per molte discipline i libri adottati sono in forma mista, cioè con una parte cartacea e una multimediale. In alcuni casi, i libri di testo sono affiancati da volumi che presentano l’argomento delle lezioni attraverso una serie di mappe concettuali.

 

Studio pomeridiano e studio assistito

Gli studenti che desiderano svolgere i loro compiti sotto la guida e la sorveglianza di insegnanti possono fermarsi a scuola il pomeriggio e usufruire del servizio di studio pomeridiano che ha sempre incontrato il favore delle famiglie.

Lo studio guidato è organizzato per aree: area matematica, area umanistica, area linguistica. Gli allievi, suddivisi in piccoli gruppi e sotto la guida degli insegnanti, affrontano in classe i loro impegni per i giorni seguenti.

Gli alunni che incontrano difficoltà, oltre a seguire una didattica più flessibile durante le attività curricolari, possono essere coinvolti in attività di recupero. La programmazione del recupero indica in modo preciso le aree di carenza, gli interventi previsti, le modalità di verifica dei risultati raggiunti. Ogni corso è frequentato da pochi alunni affinché non ci si limiti a una ripetizione della lezione, ma si impari ad affrontare i problemi legati alle discipline in modo diverso.

I corsi di recupero mirano attraverso iniziative pianificate dai consigli di classe a rinforzare la metodologia di studio anziché semplicemente integrare eventuali carenze evidenziate dagli studenti.

ORGANIZZAZIONE STUDIO ASSISTITO 2018/2019 A PARTIRE DA OTTOBRE

Giorni

Ora

Area Scientifica

Area Linguistica

Area Umanistica

Lunedì

16.20 - 17.55

Loiacono M.-Monaco M.

Nuyts L.

Martedì

16.20 - 17.55

Loiacono M.

Frondoni L.

Mercoledì

14.20 - 16.00

Loiacono M.

Rivero L.

Giovedì

16.20 - 17.55

Loiacono M.

Frondoni L.

Venerdì

14.20 - 16.00

Loiacono M.

 

Iniziative per favorire l’inserimento degli alunni stranieri

Oltre a quanto ribadito nelle linee generali già indicate in precedenza, si ricorda che, a livello di Scuola secondaria di primo grado, gli studenti di origine straniera o non madrelingua italiana saranno accompagnati nel loro percorso da una serie di interventi mirati messi in atto dai singoli Consigli di classe. E’ compito del Consiglio, infatti, elaborare, di fronte ad accertate difficoltà linguistiche, gli opportuni interventi per favorire l’integrazione scolastica attraverso la stesura di un Piano di studi individualizzato (BES, Bisogni educativi speciali) che, temporaneamente, consentirà allo studente di avere a disposizione una serie di strumenti dispensativi e compensativi che gli permettano di allinearsi al resto della classe.

 

Attività extra-curricolari

 Visite e viaggi di istruzione

Oltre a quanto affermato nelle linee generali, si ricorda che un momento fondamentale nell’ambito del percorso scolastico, è costituito dalla partecipazione a visite e a viaggi d’istruzione.

Nell’arco dei tre anni, gli studenti della Scuola secondaria di primo grado, partecipano a una serie di uscite che riguardano:

Visite a mostre d’arte organizzate in Svizzera o in Italia

Visite a Musei di carattere artistico, storico, scientifico, tecnologico

Visite a Luoghi d’arte

Visite a luoghi d’interesse naturalistico

Attività sportive

Partecipazione a conferenze organizzate in città

 

I commenti sono chiusi